Taranto: numeri da record per le presenze estive in Puglia, ma il personale scarseggia.

Irene Lamanna punta tutto sulle scuole alberghiere

Il turismo in Puglia conta ogni estate numeri da record, ma, secondo Irene Lamanna, presidente dell’Associazione Taranto Turismo, ci sono ancora delle pecche a cui bisogna far fronte e nel minor tempo possibile: “Molte qualifiche possiamo
trovarle nelle scuole professionali, come la scuola alberghiera, cuochi, cameriere di sala, accoglienza e
front office – spiega Irene Lamanna- purtroppo c’è poca qualifica e professionalità nel corpo di Lavoro ai piani, maggiordomo, Facchinaggio e Car Vallet. Le operazioni di pulizia degli ambienti deve essere gestito da valide Cameriere ai piani ed una valida Prima
Governante di hotel. Rassettare una Camera d’hotel prevede procedure e bon ton diverso da quello che ci
si può aspettare per i “lavori di casa”. Stesso vale per la figura del maggiordomo di hotel, non dobbiamo
pensare a un semplice cameriere con livrea e guanti bianchi, ma a un professionista esperto e molto
preparato, che grazie al suo mosaico di competenze e a una sensibilità fuori dal comune è in grado di
superare le aspettative di ogni ospite. Proprio per questo motivo, quest’anno, ho fatto una scelta
importante affidandomi a professionisti per acquisire personale qualificato e certificato. Credo che sia un
passò necessario per far sì che l’offerta turistica sia sempre migliore e in grado di soddisfare tutte le
aspettative di chi ci viene a trovare. Invito dunque i miei colleghi a fare lo stesso: dobbiamo distinguerci
dalla massa per far emergere la nostra città”

leave a reply