Taranto: cento NON musicisti in concerto sull’isola di San Pietro

Drum Circle dell'Orchestra della Magna Grecia

Grazie alla concessione ottenuta dal Comando Marittimo Sud della Marina Militare, per la prima volta l’isola di San Pietro ospiterà un concerto: il “Drum Circle”, in programma sabato 11 giugno alle 19.00, dove l’Orchestra della Magna Grecia darà l’occasione a cento “non musicisti” di prendere parte ad un laboratorio di collettività mirato alla realizzazione di una giornata di co-creazione musicale e successiva esecuzione di un concerto. Cento “non musicisti”: senza requisiti o restrizioni di alcun genere con un’età minima di 14 anni. Maggiori informazioni, sede dell’Orchestra Magna Grecia di via Giovinazzi 28 (3929199935) dal lunedì al sabato 10.00/13.00 e 17.00/20.00

Il progetto “Drum Circle”, all’interno della rassegna “MAP Festival” è una esperienza artistica e sensoriale unica nel suo genere, che si pone come obiettivo quello della creazione di un momento attivo di interazione e condivisione artistica e sociale.

Queste le musiche in programma: “Il canto degli Italiani” (Michele Novaro, 1818-1885) ; “Misteri tarantini” (Antonio Reda, 1988); “Forets paisible” da “Les Indes Galantes” (Jean-Philippe Rameau, 1683-1764); “Marcia alla Turca”, versione per orchestra (Wolfgang Amadeus Mozart, 1756-1791); Finale dall’overture del “Guglielmo Tell” (Gioacchino Rossini, 1792-1868); “La Danza” versione per orchestra (Gioacchino Rossini, 1792-1868).

Il laboratorio in questione, sarà condotto da “facilitatori”, esperti in percussioni e body percussion, che, dopo una lezione di orientamento, distribuiranno gli strumenti musicali, appartenenti alla famiglia delle percussioni, ad ogni partecipante. Al “facilitatore” spetterà, inoltre, fare squadra coinvolgendo i cento partecipanti nell’atto musicale, coordinando un grande cerchio di suoni, denominato non a caso “Drum Circle”.

Creato il giusto feeling in questo originale ensemble, si avvierà l’interazione con i professori dell’Orchestra Magna Grecia che, gradualmente, entreranno a far parte del “Drum Circle”. Sarà un viaggio che farà vivere la musica in maniera più attiva, rendendo i partecipanti al progetto parte integrante dell’esecuzione. Il concerto sarà trasmesso in streaming sui canali social dell’Orchestra Magna Grecia e del “MAP Festival”.

leave a reply