Taranto: conclusa oggi l’esercitazione semestrale antincendio 2021.

Si è tenuta quest’oggi l’esercitazione semestrale antincendio 2021, il tutto sotto la direzione della Guardia Costiera di Taranto, presso il pontile Eni.
L’obiettivo era testare le procedure, l’efficienza ed il corretto funzionamento delle dotazioni del servizio antincendio portuale.
L’esercitazione ha visto la partecipazione attiva del NUCLEO NAUTICO (6 unità), NUCLEO SMZT (4 unità), NUCLEO
ELICOTTERISTI di BARI(8 unità), la SQUADRA ANTINCENDIO PORTUALE (5 unità) e altri enti tra cui società ENI, Guardia ai
Fuochi, Rimorchiatori, Chimico del porto, ARPA, Ecotaras, Piloti del Porto e 118.


È stato simulato uno sversamento di idrocarburi, dovuto a una rottura di un raccordo, con successivo innesco di incendio ed
esplosione e suddivisione in due parti del pontile. La società ENI ha provveduto ad avvisare immediatamente le sale
operative della CAPITANERIA DI PORTO e dei VIGILI DEL FUOCO che hanno provveduto ad inviare i loro uomini e mezzi. Giunta sul
posto la UNITA NAVALE VF M06 ha iniziato le operazioni di soccorso e di spegnimento coordinando sotto il profilo tecnico tutti gli enti intervenuti. Il personale VVF del nucleo SMZT ha recuperato 2 naufraghi mentre l’elicottero VF DRAGO 62 ha messo in salvo 2 operai bloccati alla testata del pontile ENI. Successivamente tutte le persone coinvolte nell’evento sono stati portati al molo S. NICOLICCHIO e affidati alle cure del 118.

L’esercitazione si è conclusa con l’estinzione dell’incendio.

leave a reply