Taranto: Buoni e cedole librarie, l’amministrazione Melucci spinge sulla digitalizzazione del servizio

Anche per gli alunni della scuola primaria, la procedura di fornitura dei libri di testo è stata completamente informatizzata.
L’amministrazione Melucci ha approvato in giunta il provvedimento che prevede, già dal prossimo anno scolastico 2021/2022, la sostituzione della cedola libraria cartacea con un documento digitale, replicando la modalità che lo scorso anno scolastico era stata applicata alla fornitura dei testi per gli alunni tarantini delle scuole secondarie di primo e secondo grado, secondo un percorso di collaborazione con la Regione Puglia.
«La digitalizzazione dell’intero iter – le parole dell’assessore alla Pubblica Istruzione Deborah Cinquepalmi – aveva già prodotto significativi benefici in termini di semplificazione del procedimento, limitazione dell’afflusso dei genitori degli alunni beneficiari nelle segreterie scolastiche e negli uffici comunali, nel rispetto delle norme per il contenimento del contagio, nonché una notevole riduzione dei tempi necessari al completamento dell’intera procedura. Per questo motivo abbiamo voluto estendere l’informatizzazione della procedura».
Nello specifico, la giunta ha approvato l’iter di accreditamento di librerie e cartolibrerie disponibili alla gestione, in forma digitale, dei “buoni libro” e delle “cedole librarie”. La digitalizzazione dell’intero servizio consentirà, quindi, il passaggio del buono e della cedola in formato digitale, dalla piattaforma informatica all’indirizzo e-mail del genitore dell’alunno.

 

leave a reply