Martina Franca: Torna la grande festa del pianoforte

L’edizione 2021 Piano Lab si presenta con una serie di importanti novità. Il noto esperto di ottantotto tasti, concertista, scrittore e conduttore radiofonico Luca Ciammarughi, assume la direzione artistica della manifestazione che da cinque anni celebra in Puglia il principe degli strumenti. Non cambia la sperimentata formula di successo degli anni passati, con gli «Special Event» dedicati ai grandi della tastiera, i recital itineranti nei luoghi di interesse paesaggistico e monumentale e la maratona musicale «Suona con noi».

La manifestazione prenderà il via il 19 giugno, dall’area archeologica Valesio di Torchiarolo, in provincia di Brindisi, con il primo dei recital di avvicinamento a «Suona con noi», quest’anno in programma il 7 e l’8 agosto a Martina Franca, dove sono attesi quasi trecento pianisti provenienti da ogni parte d’Italia e dall’estero per l’ormai classico appuntamento nel centro storico, con gli strumenti dislocati in svariate postazioni e l’incontro aperto tra centinaia di pianisti, dilettanti, professionisti e stelle del concertismo internazionale in un abbraccio emotivo col pubblico nel quale si realizza un cambio della tradizionale prospettiva di partecipazione tra palco e platea, in un’ottica inclusiva.

Proprio all’interno della due giorni di «Suoni con noi» è prevista l’altra importante novità del festival targato Ghironda, che sposa la musica di qualità con la bellezza dei luoghi. I musicisti iscritti potranno esibirsi in una speciale «prova aperta» accanto ad un’orchestra sulla base di una playlist preordinata comprendente il Concerto n. 12 di Mozart, il Terzo di Beethoven e il Secondo di Chopin. La formazione coinvolta è l’Orchestra Sinfonica Galilei della Scuola di Musica di Fiesole diretta da Danila Grassi, che il 9 agosto sarà affiancata in uno «special event» dal pianista Pasquale Iannone e dai tre solisti selezionati nei due giorni precedenti per un concerto vero e proprio nel cortile dell’Ateneo Bruni.

Previsto anche un ciclo di incontri per la formazione del pubblico con gli stessi Luca Ciammaurghi e Danila Grassi moderati da Fiorella Sassanelli ai quali prenderanno parte vari ospiti.

Intanto, sui canali social del festival l’invito a partecipare viene accompagnato dalla visione dei microfilm realizzati da Nicola Zucchi, un viaggio nel mondo del pianoforte in nove fulminei episodi in italiano e in inglese. Si tratta della prima microserie sugli ottantotto tasti sinora mai prodotta. Zucchi l’ha realizzata dopo aver seguito tutte le serate dell’edizione 2020 di Piano Lab. Si è immerso nel suo spirito aperto e popolare, ascoltando le voci, oltre che le note, dei pianisti, tirando tardi con loro. Ha raccolto quasi cento ore di girato. E da quel cospicuo materiale ha tessuto i fili di una storia delicata, in cui una figlia pianista e un padre sognatore si parlano come raramente sanno parlare una figlia e un padre.

IL PROGRAMMA

La manifestazione, nel rispetto di tutte le misure di sicurezza anti-contagio, prenderà il via 19 giugno (ore 19.30) dall’area archeologica Valesio di Torchiarolo con un recital di Dante Roberto realizzato in collaborazione con l’amministrazione comunale e l’Istituto Valzani – Polo Tecnico Professionale Messapia (biglietti euro 7). Si proseguirà il 20 giugno a Ostuni (ore 19.30) con un concerto di Leo Caligiuri nel Bosco Didattico Lamacoppa Piccola (biglietti euro 12) e il 21 giugno (ore 20.15) nella chiesa madre di San Giorgio Martire di Locorotondo con Mafalda Baccaro (ingresso gratuito con prenotazione obbligatoria). Piano Lab farà tappa anche a Matera, nella chiesa di San Pietro Caveoso, dove il 24 giugno (ore 19.30) si esibirà Luca Ciammarughi (ingresso gratuito con prenotazione obbligatoria). Ci sarà anche un omaggio ad Astor Piazzolla nel centenario della nascita con Rosario Mastroserio, il 26 giugno (ore 20.30) nella Masseria Lo Jazzo di Ceglie Messapica (biglietti euro 12). Previsti altri recital, il 3 luglio (ore 19.30) di Giuseppe Greco nell’Oasi del Wwf Sant’Elia di Massafra in collaborazione con l’amministrazione comunale e il Wwf Trulli e Gravine (biglietti euro 10), il 4 luglio (ore 20.30) di Roberto Esposito presso la Foce del Fiume Morelli, a Ostuni, in collaborazione con Gal Alto Salento 2020 (biglietti 12 euro), il 9 luglio (ore 20.15) di Massimo Carrieri nella Villa Comunale di Locorotondo (biglietti euro 10), il 10 luglio (ore 20) di Viviana Lasaracina nel Santuario Madonna dell’Ibernia di Cisternino in collaborazione con l’amministrazione comunale (biglietti euro 10) e l’11 luglio (ore 20) di Scipione Sangiovanni nell’Abbazia di Santa Maria di Cerrate di Lecce in collaborazione con il Fai (biglietti euro 25). Altri recital sono in via di definizione.

Quindi, la grande festa di «Suona con noi», il 7 e l’8 agosto a Martina Franca, prima del gran finale con il concerto all’alba dell’11 agosto nella Baia dell’Orte di Otranto, dove sarà di scena un’artista di fama internazionale del quale presto verrà annunciato il nome.

Piano Lab, che quest’anno ha come partner il Key Biscayne Piano Festival, il prestigioso appuntamento con il pianoforte che si tiene ogni anno in Florida, è realizzato con il sostegno del Dipartimento Turismo della Regione Puglia e dei Comuni ospitanti e in collaborazione con Fai Italia scuole, Conservatorio di Musica di Lecce, Fondazione Paolo Grassi di Martina Franca, Istituto Valzani – Polo Tecnico Professionale Messapia di Torchiarolo, Gal Alto Salento 2020, Consorzio di Gestione Riserva Naturale di Torre Guaceto, Wwf Delegazione Trulli e Gravine, Fai Delegazione di Lecce e gli sponsor tecnici Marangi Strumenti Musicali e Steinway & Sons.

 

leave a reply