Taranto e Matera: legame più saldo, Melucci: «Con il protocollo d’intesa entriamo in una fase innovativa»

Un protocollo d’intesa legherà ancor più saldamente le prospettive di sviluppo di Taranto e Matera.
A firmarlo sono stati i sindaci delle due città, Rinaldo Melucci e Domenico Bennardi, all’esito di un percorso di condivisione partito alcuni mesi fa e sfociato in un documento che sancisce la comune propensione a sostenibilità, innovazione e transizione verso modelli economici meno impattanti sul territorio.
Due comunità, due città del Sud, che stanno segnando un percorso qualificante sui temi della resilienza, della ripartenza, della riqualificazione, assumendo il ruolo di riferimento per molte realtà di quest’area geografica.
«Guardiamo con grande interesse al modello Matera – le parole del sindaco Melucci –, non è un mistero che puntare sulla sostenibilità comporti fare sistema con i territori limitrofi. Il legame con Matera è naturale, d’altronde, i nostri sistemi economici sono integrati, i nostri giovani sono reciprocamente presenti nelle nostre università, dovevamo rinverdire questa intesa con un protocollo che ci proietta in una fase innovativa, spinta. Vogliamo recuperare l’esperienza della Capitale Europea della Cultura e guardare al prossimo obiettivo dei Giochi del Mediterraneo, passando dalla Biennale del Mediterraneo di Architettura e Arte contemporanea e da tutto quello che è stato costruito nelle due città dall’Orchestra della Magna Grecia, nell’ottica di una prossimità ai cittadini ancora maggiore, del recupero di radici e bellezza. Taranto e Matera hanno tanto da raccontare e promuovere, sono certo che ora la nostra sarà una relazione ancora più proficua».

 

leave a reply