CRONACA

Taranto: Due arresti ed una denuncia è il bilancio di tre distinte attività condotte dalla Squadra Mobile nelle ultime ore.

Nel corso delle operazioni, i poliziotti hanno recuperato e sequestrato numerose dosi di hashish ed una pistola clandestina.
In particolare, in via Diego Peluso, i “Falchi” della Squadra Mobile si sono imbattuti in un giovane, già noto per pregressi reati in materia di spaccio. Infatti, nell’agosto dello scorso anno, era stato arrestato in quanto nella sua abitazione fu sorpreso con più di mezzo chilo di hashish.
Pertanto, gli agenti hanno deciso di tenerlo sotto controllo. I numerosi servizi di appostamento ed osservazione hanno presto dato i loro frutti in quanto il continuo andirivieni di giovani assuntori di sostanze stupefacenti ha dato la certezza di trovarsi in presenza di un punto di spaccio.
Nel tardo pomeriggio, approfittando del buio, i poliziotti sono riusciti ad entrare nello stabile e, senza farsi notare, si sono appostati sul pianerottolo in attesa che il sospetto spacciatore aprisse la porta. L’occasione si è presentata con l’arrivo di un cliente. Nel momento in cui il presunto pusher ha aperto la porta dell’appartamento, i poliziotti sono intervenuti bloccando il giovane acquirente, che aveva appena ricevuto una dose di hashish che teneva ancora tra le mani, e sono riusciti ad entrare in casa.
L’immediata perquisizione domiciliare ha permesso di recuperare dodici dosi di hashish ed un pezzo, di circa 15 grammi, della medesima sostanza stupefacente.
Al termine dell’operazione, il pusher è stato tratto in arresto in flagranza di reato per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.
Stessa sorte per un incensurato tarantino di 43 anni che nascondeva in casa una pistola.
Nel corso di mirati servizi avviati sulla scorta di pregressa attività info-investigativa, i Falchi hanno effettuato una perquisizione presso l’abitazione dell’uomo. In una cassapanca chiusa da un lucchetto, gli agenti hanno recuperato una Beretta Cal.7,65 perfettamente funzionante, munita di caricatore con sei proiettili e con la matricola abrasa.
L’arma è stata immediatamente posta sotto sequestro e l’uomo è stato arrestato per detenzione di arma clandestina e relative munizionamento.
Infine, un 32enne, sospettato di spacciare hashish è stato raggiunto presso la sua abitazione al quartiere Tamburi. In camera da letto, su una scarpiera, i poliziotti hanno recuperato mezzo panetto di hashish ed un coltello con la lama ancora sporca della stessa sostanza stupefacente. Il pusher è stato pertanto denunciato in stato di libertà per detenzione ai fini di spaccio.

Redazione

Aggiungi un commento

Click here to post a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: