ATTUALITA' ECONOMIA LAVORO POLITICA

Taranto: approvato il nuovo Statuto della Sanitaservice. Più sicurezza per il personale

Assessore Borraccino, Approvato il nuovo Statuto della Sanitaservice di Taranto. Ora la ASL può procedere con l’internalizzazione dei servizi e la stabilizzazione del personale.

Con il nuovo Statuto della Sanitaservice della ASL TA, società in house dell’Azienda Sanitaria Locale del capoluogo jonico, approvato nei giorni scorsi dal Direttore Generale, Stefano Rossi, e dall’Amministratore Unico della Sanitaservice, Vito Santoro, è stato compiuto un ulteriore passo in avanti nel percorso finalizzato alla internalizzazione di importanti servizi sanitari, con conseguente stabilizzazione, entro poche settimane, del personale precario.

In applicazione delle Linee Guida approvate dal Governo regionale il 19 giugno scorso, infatti, il nuovo Statuto della Sanitaservice prevede espressamente che la società abbia come oggetto lo svolgimento esclusivo, in favore della ASL TA, di una serie di importanti attività:

– ausiliariato, portierato, pulizia e sanificazione degli immobili dell’amministrazione sanitaria;

– trasporto dei pazienti nell’ambito del Servizio 118;

– trasporto dei vaccini, del sangue, del plasma verso le strutture sanitarie;

– logistica integrata (farmaci e beni economali);

– gestione del CUP;

– piccola manutenzione ordinaria dei locali destinati allo svolgimento delle attività e dei relativi impianti;

– gestione del sistema informativo aziendale con annesso supporto tecnico-operativo;

– manutenzione del verde.

Vengono così significativamente ampliate le attività che la ASL TA può affidare direttamente alla sua società in house, procedendo in tal modo alla internalizzazione dei servizi e alla conseguente stabilizzazione del personale impiegato.

Ne parla l’assessore allo Sviluppo Economico, della Regione Puglia, Mino Borraccino:

“In questo modo si potrà conseguire un duplice obiettivo: da un lato ottenere una sensibile riduzione della spesa con rilevanti risparmi in termini di risorse pubbliche, dal momento che la gestione in house dei servizi è certamente meno dispendiosa rispetto all’esternalizzazione, come affermato in molteplici circostanze da Consiglio di Stato e Corte dei Conti, e, dall’altro, garantire una prospettiva occupazionale stabile e duratura a centinaia di lavoratori che, per anni, hanno dovuto convivere con il dramma della precarietà e dell’incertezza sul futuro.

Ora, dopo l’approvazione del nuovo Statuto della Sanitaservice, la ASL di Taranto può procedere con la massima celerità, si presume per la prima settimana di settembre, per completare questo percorso che seguo, con continuità e determinazione, da anni e che oggi è, grazie al determinante contributo del Presidente Emiliano, finalmente, a portata di mano “.

 

Redazione

Aggiungi un commento

Click here to post a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: