ATTUALITA' MUSICA

Taranto: esce oggi il nuovo singolo di Diodato “un’altra estate”

Diodato pubblica oggi, venerdì 22 maggio, il suo nuovo inedito, “Un’altra estate”, un altro lavoro marchiato Carosello Records, frutto di riflessioni nate durante il pieno periodo di emergenza sanitaria.

Un brano che è stato tessuto come una tela, a distanza. I membri della band, infatti, hanno lavorato inviandosi i propri lavori pur rimanendo nelle proprie case. Una canzone che rappresenta dunque il frutto sano della quarantena che abbiamo vissuto nei mesi scorsi.

Ricapitolando:

• quest’anno ha vinto la settantesima edizione del Festival di Sanremo;

• ha vinto il David di Donatello nella categoria “miglior canzone originale” con il brano “Che vita meravigliosa”, presente nel film “La dea fortuna” di Ferzan Özpetek;

• ha partecipato agli Europe Shine a Light (lo show dell’Eurovision), uscendone vincitore morale;

• il brano “Fai rumore” ha superato i 60 milioni tra streaming e visualizzazioni ed è stato certificato disco di platino;

• nella notte tra giovedì 21 e venerdì 22 maggio, ha pubblicato l’inedito “un’altra estate “.

Il testo racconta una “normalità sospesa e una quotidianità cambiata, con lo sguardo di chi si affaccia al mondo dalla finestra di casa, scrutando ciò che accade fuori da un punto di vista nuovo, quello di chi osserva da dentro“.

Come lo stesso Diodato ha dichiarato : “Costretto a rimanere in casa, ho lasciato vagare lo sguardo sul paesaggio cittadino che quello spiraglio dipingeva. Ho visto gli ultimi giorni d’inverno raccontare già la primavera che sarebbe arrivata, mentre nei nostri cuori rimaneva un freddo doloroso, un gelo che ancora ora fatica a sciogliersi. La natura andava avanti, nonostante la nostra assenza e proprio grazie ad essa riconquistava i suoi spazi, i suoi profumi. […] ho aperto la mia finestra a Milano e ho sentito il profumo del mare. Sono gli scherzi che fa il desiderio di tornare a vivere. Arrivare su una spiaggia e ritrovarsi davanti quella distesa misteriosa e potente, densa terra di confine che ti insegna a respirare e a confrontarti con la libertà”.

Redazione

Aggiungi un commento

Click here to post a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: