CRONACA

Taranto: squestrate sostanze stupefacenti

Nell’ambito di un più ampio piano diretto al contrasto dei traffici illeciti, militari della 2a Compagnia di Taranto hanno eseguito numerosi controlli ad automezzi in entrata e in uscita dal capoluogo jonico, avvalendosi dell’apporto di una unità cinofila appartenente alla componente specialistica del Corpo.

Durante il controllo di un’autovettura, condotta da un 23enne tarantino, residente a Potenza, effettuato nei pressi della S.S. 106 Jonica, nella serata del 13 maggio u.s., il giovane mostrava da subito chiari segni di nervosismo. I militari operanti, insospettiti da tale comportamento, decidevano di approfondire il controllo richiedendo l’intervento del cane antidroga “BASCO”, il quale segnalava immediatamente la presenza di sostanza stupefacente nei pressi della leva del cambio.
A seguito di un’accurata ispezione veniva rinvenuto, abilmente occultato nel tunnel centrale in plastica situato al di sotto della leva del freno a mano, un involucro di cellophane contenente sostanza stupefacente del tipo cocaina, per un peso di 58 grammi.

Successivamente, la perquisizione è stata estesa all’abitazione di residenza del soggetto, dove sono stati rinvenuti e sottoposti a sequestro ulteriori 90 grammi di hashish e 145 grammi di marijuana, oltre ad un bilancino di precisione.

Il giovane, gravato da precedenti nello specifico settore, su disposizione del magistrato di turno della Procura della Repubblica di Taranto, è stato tratto in arresto per il reato di traffico illecito di sostanze stupefacenti ed è stato associato presso la Casa Circondariale di Taranto.

L’attività descritta sottolinea ancora una volta lo sforzo profuso dai militari del Corpo nel contrasto al traffico di sostanze stupefacenti; a tal proposito, solo negli ultimi quattro mesi, 6 sono stati i soggetti tratti in arresto per analoghe fattispecie criminose e circa 100 sono state invece le persone segnalate alle competenti Prefetture per violazioni di carattere amministrativo.

Redazione

Aggiungi un commento

Click here to post a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: