CRONACA

Pulsano: continuano ad incendiare i cassonetti. Il consigliere comunale Angelo Di Lena: “gesto vile in questo momento di crisi”

In cenere 3 contenitori in via Del Barco angolo via  Sicoli.

“Nella giornata di ieri, sabato 21 marzo,   i 3 cassonetti dell’indifferenziato di via del Barco angolo via Sicoli a Pulsano sono stati dati alle fiamme. 

I rifiuti all’interno e quelli accumulati sul marciapiede hanno preso fuoco in pochi minuti, sprigionando fiamme e fumo oltre a una puzza insopportabile e hanno rischiato di  danneggiare le abitazioni ed incendiare i campi”. 

 

Ad intervenire sul problema è il consigliere comunale di Pulsano Angelo Di Lena:

“L’incendio in via Del Barco angolo via Sicoli che ha distrutto tutti i 3 cassonetti, polverizzandoli è un gesto vile sopratutto ora che serve la massima igiene per il problema del coronavirus. 

I cittadini non sanno ora dove versare la spazzatura. 

Occorre provvedere subito. 

Ad oggi non è chiaro chi sia l’autore di questi atti di inciviltà che si verificano con una certa frequenza, ma bisogna fare qualcosa.  Dispiace che accadono queste cose anche perché a ridosso dei cassonetti ci sono spesso abitazioni e e comprendo la peoccupazione e la rabbia tra i residenti per il fatto che l’incendio disperde nell’aria anche materiali in plastica. E purtroppo le persone non possono neanche uscire di casa. Ad ogni modo 

Il comune deve fare di più. Come ho detto alcuni giorni fa ,è indispensabile  intervenire anche per sanificare i cassonetti che in alcuni punti emanano un odore pessimo e questo non va bene ora che occorre la massima igiene e la gente è costretta a non uscire. 

Ora più che mai occorre implementare i controlli sul territorio e attivare punti di videosorveglianza in zone sensibili come questa e non solo”.

Redazione

Aggiungi un commento

Click here to post a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: