Taranto: i “Figli di Troll” portano il messaggio degli allievi della “Basile” a Diodato.

Domenica 23 e lunedì 24 febbraio, i “Figli di Troll“, trio di cabaret tarantino, in occasione della venuta a Taranto del loro concittadino Diodato, reduce dal successo sanremese, hanno fatto visita al cantante e hanno approfittato per regalare un sorriso ai bambini delle classi seconde del XVI Circolo “E. Basile”.

Questi ultimi, infatti, nella scorsa settimana, mossi dal desiderio di incontrare il loro idolo, hanno realizzato un cartellone in bassorilievo, con la voglia di “fare rumore” per la nostra città, sempre più bisognosa di essere ascoltata nel suo grido di dolore e sempre più carica di quella voglia di vivere una vita dignitosa e ricca di opportunità alternative di lavoro. Giuseppe Nardone e Ubaldo Sgura, in rappresentanza del trio “Figli di Troll”, hanno mostrato questo omaggio al cantante che, con la semplicità che lo contraddistingue, non ha potuto fare a meno di apprezzarlo ed apporre il suo autografo.

Tutto questo in realtà è avvenuto quasi per caso quando Ubaldo Sgura ha avuto modo di ricevere il video in cui gli alunni cantavano a squarciagola la canzone vincitrice nella loro aula scolastica, festeggiando così la vittoria del loro conterraneo. Da lì è nata la proposta di realizzare un piccolo omaggio, nella speranza, chissà, di far incontrare prossimamente i piccoli con Diodato per la consegna ufficiale.

leave a reply