Taranto: “racconti… porta a porta” resoconti giocosi di queste giornate

La doppia frazione, giovedì 6 febbraio, ha premiato il quartiere Tamburi: 5 tonnellate di vetro e 6,5 tonnellate di organico, quest’ultimo già in misura superiore a quanto raccolto nei quartieri dove il servizio è attivo da anni. Paolo VI, invece, alle prese per la prima volta con carta, cartone, plastica e metallo (si conferisce tutto insieme nel contenitore giallo del multimateriale), si è difeso con ben 5 tonnellate.
Nonostante il vento non abbia aiutato le operazioni di raccolta.
Pagina Facebook e sito internet di Kyma Ambiente – Amiu, intanto, sono canali aperti e disponibili per segnalare problemi e sciogliere dubbi. La statistica che deriva dalle richieste dei cittadini ci dice che a Taranto i rifiuti più temibili sono pannolini, escrementi animali ed i gusci delle cozze . Gli operatori ribadiscono: “questi “temibili” avversari degli ecologisti vanno tutti nell’indifferenziato”.

leave a reply