Taranto: cucce per cani randagi nei mesi freddi, associazioni animaliste e Comune di Taranto a confronto

Grazie alla proposta dei Consiglieri comunali Massimiliano Stellato e Gina Lupo, si è discusso oggi a Palazzo di Città, sul posizionamento di alcune cucce per cani randagi stanziali, non vaganti, sul territorio comunale nei periodi di freddo particolarmente intenso. L’incontro si è tenuto alla presenza dell’Assessore all’Ambiente Anna Tacente, i responsabili di associazioni animaliste e la funzionaria  della Direzione Ambiente, per una prima valutazione del progetto.
In linea con il decoro urbano tanto  promosso dall’Amministrazione Comunale  sarebbe un modo per favorire il prezioso ed appassionato lavoro svolto dai tanti volontari impegnati quotidianamente nel comune capoluogo.
Le associazioni presenti (Anpa, Enpa, Anpaa, Odam, Cani e code di nessuno) hanno apprezzato la sensibilità  dell’Ente civico su tali problematiche, sottolineando che da parte di precedenti amministrazioni non erano state coinvolte in progettualità in favore degli animali. Esse hanno offerto la loro fattiva collaborazione per perfezionare l’iter procedurale in questione ed accolto l’invito  dell’Assessore a proseguire  nell’azione di sensibilizzazione sul territorio, per diffondere l’amore ed il rispetto per gli animali.

Le parti hanno concordato ulteriori incontri dopo che le stesse associazioni abbiano predisposto una mappatura dei cani stanziali nel territorio comunale con adeguato corredo fotografico, al fine di un più idoneo quadro della situazione .

leave a reply